Psicoterapia Breve

Seguendo un approccio psicoanalitico è possibile utilizzare la psicoterapia breve per ottenere dei risultati in solo quattro sedute. Naturalmente queste sedute possono essere anche viste come una consultazione iniziale per una terapia a lugo termine, e nello stesso tempo dipende dalle risorse disponibili nel paziente.

Dopo il primo incontro preliminare le tre sedutesuccessive sonon volte alla individuazione degli oggetti interni e della loro espressione.
Stabilire il rapporto di fiducia è essenziale per poter facilitare l’espressione dei possibili conflitti interiori e l’emersione di una fiducia di base in se stessi e negli altri.
Il ritrovamento dell’oggetto buono e rassicurante nel paziente se presente nella propria storia personale permete il riequilibrio interiore.
Certo non tutti hanno un oggetto interno buono e rassicurante e questo permette una fase diagnostica dove è possibile intravedere un possibile percorso più lungo che permetta la creazione del suddetto oggeto interno.
E’ uno strumento diagnostico quindi e curativo allo stesso tempo e questo in genere informa tutte le psicoterapie dove vi sono omenti di sviluppo e allo stesso tempo momenti di valutazione.
Per poter operare questa tecnica il requisito del terapeuta è quello di avere una vasta esperienza e poter riconoscere da subito le necessità e i bisogni dei pazienti.
Sperimentare intense emozioni nella stanza di terapia, riconoscerle e nominarle permette al paziente e al terapeuta di creare uno spazio di lavoro essenziale per il raggiungimento di un equilibrio psico-fisico.